Tuo figlio è un bullo?

Di questi tempi si sente parlare molto di bullismo: quello reale, che va in scena tra i banchi di scuola e fuori, nei cortile dove si gioca, e quello virtuale, chiamato cyber-bullismo. Quante volte i genitori si domandano se il proprio bambino è vittima di bullismo? Tante. Forse, meno volte si chiedono se è lui, in prima persona, a essere un bullo.

Per una volta, però, dovrebbero provare a passare dall’altra parte della “barricata” e interrogarsi proprio sulla questione opposta: ci si può accorgere se il proprio ragazzo è (o diventerà) un bullo? Sì, si può prestare attenzione ai campanelli d’allarme che potrebbero suggerire un comportamento “a rischio”. Solo così i genitori possono capire tempestivamente che qualcosa non va e possono intervenire. Nel video, i più importanti campanelli d’allarme suggeriti dell’Istituto di Gestalt HCC Italy.