Chiazze mongoliche sulla pelle: sai cosa sono?

Le macchie mongoliche possono essere presenti fin dalla nascita o comparire nei primi mesi di vita. Di solito si trovano nella zona sacrale, ovvero tra il fondo della schiena e la radice dei glutei, ma si possono riscontrare anche a livello degli arti, del tronco e raramente del volto.

Come spiega Paola Marangione, responsabile di Neonatologia di Humanitas San Pio X di Milano, i genitori non devono preoccuparsi, anche se spesso sono allarmati dalla forma e dal colore simile a quella di lividi. Sono più frequenti nella etnia asiatica e tendono a scomparire nel primo decennio di vita: da non confondere con i nei blu che richiedono invece un controllo periodico o, a volte, un’asportazione chirurgica preventiva.