Bagnetto e bambini: quali prodotti usare e quali evitare

Il bagnetto si può fare anche tutti i giorni o meglio evitare?
Quali sono i detergenti consigliati e invece quelli sconsigliati?
Secondo gli allergologi dell’American College of Allergy, ad esempio, il bagnetto quotidiano può essere fatto anche se il bambino ha l’eczema. Ciò non significa però che possa essere utilizzato qualunque tipo di prodotto. Così come è importante che venga applicato l’idratante corretto.
«Da tempo gli esperti dibattono sull’opportunità del bagnetto in caso di eczema. In realtà non è mai stata trovata una risposta unanime» lo dice a OK Salute e Benessere il professor Ivan D. Cardona, allergologo di Portland.
«I genitori sono spesso confusi e chiedono lumi al loro medico di fiducia. Abbiamo esaminato gli studi pubblicati finora sull’argomento per trovare un’indicazione chiara sulla frequenza del bagnetto».

QUAL È LA POSIZIONE DEGLI ESPERTI?

Gli esperti si dividono tra due posizioni opposte.

Da un lato, alcuni esperti sconsigliano lavaggi quotidiani per non irritare ulteriormente la pelle del bambino. Sostengono infatti che il bagnetto favorisca l’evaporazione dell’acqua trattenuta nell’epidermide. Aumenterebbe così la disidratazione. Inoltre accusano i saponi di rendere ancora più sensibile la pelle.

Dall’altro lato ci sono gli esperti che invitano i genitori a lavare i bambini più spesso.
«L’immediata applicazione dell’idratante è la cosa più importante, perché altrimenti si rischia di aumentare ancora di più la disidratazione della pelle», afferma l’allergologo Neal Jain, co-autore dello studio.
«Le evidenze disponibili in letteratura e la nostra esperienza di medici ci inducono ad affermare che il bagnetto quotidiano seguito dall’immediata applicazione di un buon idratante è la soluzione più efficace per alleviare i sintomi della pelle con eczema».

Nel video che ti proponiamo trovi le risposte degli esperti a un altro dilemma che spesso attanaglia le mamme.