Buonanotte, il Rito dei Cinque Sensi

Per conciliare la “buona nanna” del vostro bambino o della vostra bambina è importante dare vita a un rito della buonanotte da ripetere ogni sera prima di addormentarsi.

Primo consiglio: imparate a godere anche voi di questo rituale, per favorire quella complicità genitore-figlio. Tutto ciò avrà effetti positivi anche su altre attività della vostra vita quotidiana.

Secondo consiglio: fate in modo che il rituale coinvolga tutti i cinque sensi del bambino o della bambina.
Per conciliare la sua completa serenità è importante che l’esperienza che accompagna verso il sonno sia il più possibile coinvolgente.

E’ bene prevedere che il piccolo o la piccola siano coccolati nel gusto, tatto, udito, olfatto e nella vista.
Come fare? I metodi sono molteplici, e ogni mamma e papà possono inventarsi un rito proprio.
Meglio ancora se il percorso – quando possibile – vede la collaborazione di entrambi i genitori, con ruoli precisi. I cuccioli sentiranno la presenza di mamma e papà nel passaggio tra la veglia e il sonno, e si sentiranno più protetti.

Nel video trovate alcuni suggerimento per mettere in pratica il Rito dei Cinque Sensi.
E non dimenticate il bacio della buonanotte.