Diabete gestazionale: quali donne a rischio?

Il diabete gestazionale, da non confondere con il diabete di tipo 1, colpisce circa il 4-5% delle donne in gravidanza, ma non ha nulla a che fare con il diabete preesistente al concepimento o con quello pediatrico. Il diabete gestazionale è una patologia legata unicamente alla gravidanza, perché l’alterazione del metabolismo del glucosio viene diagnosticata per la prima volta durante l’attesa. Se si seguono tutti gli accorgimenti necessari la gravidanza può essere portata avanti in tutta serenità e senza rischi né per la mamma, né per il bambino.

L’esperta Marina Scavini, diabetologa e responsabile dell’ambulatorio diabete e gravidanza dell’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano, nel video spiega quali sono i fattori di rischio che predispongono le donne a sviluppare diabete gestazionale. Tra l’altro, poche mamme sanno che questo disturbo può essere anche un campanello d’allarme su quella che sarà la loro salute futura. Anche se nel 90% dei casi il disturbo metabolico si risolve dopo il parto, questo non significa che sia un segnale innocuo. Più della metà delle donne con diabete gestazionale sviluppa quello di tipo 2 entro cinque-dieci anni.