Influenza: 5 regole da seguire

Nella stagione invernale 2017-2018, sono stati quasi 700.000 gli italiani che si sono recati dal proprio medico di famiglia a inizio gennaio a causa dell’influenza. Un aumento record rispetto allo stesso periodo degli scorsi anni. Tra gli ammalati, anche tanti bambini. Come comportarsi quando febbre, mal di gola, spossatezza colpiscono i più piccoli?

Nel video puoi trovare i consigli degli esperti, che partono da un’alimentazione ricca di vitamine e un corretto abbigliamento come prevenzione e arrivano a citare i rimedi più adatti quando i sintomi compaiono. Per chi si ammala, infatti, la prima cosa da fare è abbassare la febbre (anche se aiuta a guarire) con antipiretici. Evitare gli antibiotici che non funzionano contro i virus.

A volte, invece, sono utili anche i rimedi della nonna: il latte caldo con il miele è un ottimo mucolitico e sedativo della tosse, così come respirare i vapori di acqua bollente e bicarbonato aiuta la gola irritata. Infine, se il bambino va all’asilo o a scuola, è bene tenerlo subito a casa ai primi sintomi per evitare il contagio di altri. E se non è guarito bene, non dovrebbe tornare sui banchi.