Bambini e allergia agli acari: ecco cosa fare

Il 70% delle allergie respiratorie di bambini e adolescenti è causato dagli acari della polvere.

L’acaro vive di fatto con noi, ma non è visibile a occhio umano, quindi è difficile combatterlo. Lo si può trovare ovunque ci sia polvere, ed ha due soli nemici: la luce solare e il freddo.
Gli acari si nutrono di desquamazioni umane, quindi dei resti della nostra pelle, dei capelli, delle unghie.

Li si può trovare soprattutto nei materassi e nei cuscini, ma anche nelle lenzuola, nelle coperte, nei tappeti e nelle tende, oltre che nei divani, nelle poltrone nella moquette.

I principali sintomi sono quelli della rinite allergica, simile al raffreddore. Se l’allergia è particolarmente grave si manifesta con asma bronchiale.
La diagnosi si effettua attraverso il prick test, un test cutaneo che prevede l’applicazione sulla pelle dei principali allergeni.

Cosa fare per proteggersi dagli acari in caso di allergia?
Ci sono alcune semplici regole da seguire: le trovate nel video qui sopra.

Buona visione!